2020/2021ReviewSerie AColpaccio Hermaea in casa di Ravenna!

18/04/2021

Le olbiesi riscattano le due sconfitte con Talmassons superando in quattro set la capolista della Poule Salvezza

Prestigiosissimo successo esterno per l’Hermaea Olbia, che si impone in 4 set in casa dell’Olimpia Teodora Ravenna capolista della Poule Salvezza e riscatta le ultime due sconfitte consecutive contro Talmassons. La squadra di Giandomenico, guidata dagli attacchi di Joly e Korhonen, ha offerto una prova di grande spessore e ha fatto sua con merito l’intera posta in palio.

LA GARA – Parte bene la squadra biancoblù, che dopo il 3-1 avversario prende il controllo delle operazioni e vola sull’11-7 con il mani out di Ghezzi. Le hermeine guadagnano anche il +5 e Bendandi chiama tempo. Le romagnole tentano la rimonta sul 15-12, ma le olbiesi si esprimono bene e ripristinano il vantaggio sul 20-15 dopo la giocata di seconda di Stocco. Le cose sembrano mettersi in discesa, ma non è ancora finita: l’Olimpia Teodora si ripresenta sul -2 (ace di Guasti su Joly) e stavolta è Giandomenico a intervenire. Al rientro in campo l’Hermaea rompe gli indugi: Joly si prende la palla set con un muro vincente su Guidi: Piva annulla la prima, la stessa schiacciatrice biancoblù manda out la seconda, mentre la terza – a firma Korhonen – vale il definitivo 25-22.

La reazione di Ravenna non si fa attendere nel secondo set (due ace consecutivi di Piva per il 13-7). La squadra di Giandomenico soffre ma pian piano si riporta a contatto e, grazie alla fast vincente di Angelini, sigla il -2 su 19-17. Nel testa a testa finale la spuntano le padrone di casa: Piva dalla seconda linea mette a terra il 23-20, Korhonen risponde ma un pasticcio sotto rete consente all’Olimpia Teodora di pareggiare il conto sul 25-21.

Nella terza frazione Ravenna si ripresenta in campo con la giovanissima Piomboni, classe 2005. La contesa torna sui binari dell’equilibrio, con le due compagini che avanzano a braccetto fino a quota 12. Piva guida le sue verso un primo tentativo di allungo, ma l’Hermaea non ci sta e riprende le rivali a 17 (muro punto di Poli). Dopo il timeout di Bendandi arriva anche l’ace di Stocco che porta avanti le biancoblù. Ravenna resta a contatto, e il finale di set è appassionante: Giandomenico inserisce Ghezzi per Coulibaly, poi Joly trova l’ace del 24-23. Piomboni annulla la set ball, e la sfida prosegue ai vantaggi. A decidere, a questo punto, è proprio Ghezzi, che chiude il punto del 27-25 e riporta le sue avanti nel conto set.

Determinata a far suo il bottino pieno, la squadra gallurese spinge subito fino all’11-7 con l’ace di Joly e l’attacco vincente di Ghezzi. Ravenna stavolta non riesce a reagire e viene doppiata sul 16-8. Nel finale c’è poca storia: l’Hermaea è in fiducia e chiude senza esitazioni sul 25-19.

Il successo (nono in stagione) consente alle isolane di issarsi a quota 30 punti in graduatoria. Lunedì, alle 20, è invece in programma l’ultima sfida della stagione sul campo di Martignacco.

Accogliamo con soddisfazione questa bella vittoria, che per certi versi aumenta il rammarico per ciò che poteva essere e non è stato in questa stagione – dice il presidente Sartisiamo convinti di aver allestito una squadra forte, che avrebbe potuto partecipare alla Poule Promozione. Purtroppo è stata invece una annata costellata da infortuni e soste proprio nel momento in cui ci stavamo esprimendo bene. In un momento in cui la Sardegna è attanagliata da problemi ben più gravi non facciamo certamente drammi e ci teniamo questa bella vittoria contro la capolista della Poule, nella speranza di replicare lunedì a Martignacco”.

È stata un’ottima prestazione, caratterizzata da pochissime sbavature – commenta coach Giandomenicole ragazze sono state sempre molto lucide dal punto di vista tecnico e tattico e hanno lottato su ogni pallone. Questa vittoria ci ripaga di tante delusioni e di tante situazioni negative che ci siamo trovati ad affrontare quest’anno. Vincere a Ravenna è sempre un’impresa. Faccio i complimenti alla mia squadra, perchè è stata capace di venir fuori con determinazione da ogni momento di difficoltà. Ci sarebbero stati tanti alibi e invece tutte hanno continuato a combattere onorando la maglia. Questi tre punti ci danno la carica giusta per la sfida di domani a Martignacco. Vogliamo chiudere bene e lasceremo tutto sul campo”.

OLIMPIA TEODORA RAVENNA – GEOVILLAGE HERMAEA OLBIA 1-3 (22-25 25-21 25-27 19-25) – OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Piva 18, Torcolacci 12, Guasti 3, Grigolo 8, Guidi 4, Morello 1, Rocchi (L), Kavalenka 9, Piomboni 4, Assirelli 3, Poggi, Giovanna (L), Bernabe’. Non entrate: Monaco. All. Bendandi. GEOVILLAGE HERMAEA OLBIA: Stocco 5, Ghezzi 12, Poli 5, Korhonen 20, Joly 22, Angelini 8, Caforio (L), Coulibaly 2, Ciani, Zonta. Non entrate: Barazza. All. Giandomenico. ARBITRI: Traversa, Piubelli. NOTE – Durata set: 26′, 25′, 28′, 26′; Tot: 105′.

Olbia, 18 aprile 2021

Roberto Rubiu

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

SEGUICI SUI SOCIAL

Non perdere nemmeno una news sul mondo #HermaeaFamily, seguici sui social!

BIGLIETTERIA ONLINE

Acquista comodamente in formato digitale i tuoi biglietti per le partite della Serie A!
http://www.hermaeavolley.it/wp-content/uploads/2018/09/fila_blu__hermaeavolley_web-1.jpg

Instagram

This error message is only visible to WordPress admins

Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

Log in as an administrator and view the Instagram Feed settings page for more details.

LVF TV

Archivi notizie

Privacy Policy

Cookie Policy

Volley Hermaea Olbia, Partita Iva 01720590908 - Lega Volley Femminile Serie A