2020/2021ReviewSerie AIl tie break è ancora stregato: un’Hermaea da applausi cede il passo a Pinerolo

04/10/2020

La squadra di Giandomenico offre un’ottima prestazione, ma alla fine la spuntano le piemontesi dopo un match equilibratissimo

Ancora una volta è fatale il quinto set alla Geovillage Hermaea Olbia, che lotta alla pari sul campo della forte Eurospin Pinerolo, ma alla fine deve accontentarsi di un solo punto. Per le hermaeine si tratta della terza sconfitta dall’inizio della stagione, ma le prestazioni in costante miglioramento lasciano ben sperare per i prossimi impegni.

LA GARA – Fin dall’inizio l’Hermaea si mostra coraggiosa e tiene testa a un avversario costruito per primeggiare grazie agli innesti di Fiesoli e Akrari. Le biancoblù pian piano costruiscono un buon margine di vantaggio, e in seguito a una invasione avversaria toccano anche il +4 (14-18). Le piemontesi si risvegliano dopo un timeout e tornano in scia sul -1 grazie al pallonetto vincente di Boldini. Si va avanti punto a punto fino alla fine, quando un perfetto primo tempo di Barazza consente all’Hermaea di aggiudicarsi il set sul 23-25.

Anche la seconda frazione di gioco è contrassegnata dalla grande incertezza: Pinerolo prova a scappare nelle prime battute, ma non va lontano, perché l’Hermaea è ben presente in partita e sorpassa con Joly (diagonale per il vantaggio sull’11-13. Zago si carica sulle spalle la sua squadra, e la porta a un nuovo vantaggio. La squadra di Giandomenico, dal canto proprio, può contare su una Joly a tratti devastante con la pipe, e la sfida si fa sempre più combattuta. Si va ai vantaggi, e alla fine la spuntano le piemontesi con un attacco della solita Zago che vale il 29-27.

L’Hermaea non si abbatte. Anzi, rilancia, e domina in lungo e in largo il terzo set sfoderando grande qualità di gioco sia in banda con Coulibaly e Joly, che al centro con Angelini e Barazza. La squadra di casa non riesce mai a impensierire le galluresi, che vanno a mille e chiudono i conti molto presto con un mani out di Korhonen che fissa il parziale sul 15-25.

Fiesoli e compagne reagiscono prontamente nel quarto set, condotto fino al 16-10 (muro vincente di Akrari su attacco di Barazza). La situazione pare compromessa, ma l’Hermaea riesce ancora a trovare le energie giuste: due ace di Korhonen rimettono tutto in discussione (-2, 19-17) e costringono il coach di casa a intervenire. Al rientro in campo le olbiesi accorciano ulteriormente e sognano la vittoria, ma due giocate di alto livello di Akrari rimandano il verdetto al tie break (25-22).

L’equilibrio la fa da padrone fino alla fine, con le due squadre che si fronteggiano alla pari senza mai risparmiarsi. Bussoli e Akrari si ergono a protagoniste per Pinerolo, che sul 10-8 si illude di aver messo le cose in discesa. Le ragazze di Marchiaro devono fare i conti con il cuore dell’Hermaea, capace di pareggiare a 12 con un altro attacco vincente di Joly e poi di sorpassare sulle ali di Korhonen. Joly guadagna la palla match, Zago annulla e poi va in scena un’incredibile punto a punto sul filo del rasoio. Barazza e compagne arrivano in più circostanze a un passo dal primo successo in stagione, ma alla fine devono capitolare dopo un paio di errori che consentono a Pinerolo di vincere sul 24-22.

L’Hermaea si mangia le mani, ma al tempo stesso non può che essere soddisfatta per una prestazione di alto profilo: “Sono molto contento di ciò che ho visto – commenta il presidente Sartisi trattava di una trasferta difficile contro squadra attrezzatissima, che a un gruppo già collaudato ha aggiunto degli elementi di categoria superiore. Ci è mancato davvero pochissimo per portare a casa una vittoria. La squadra è in crescita costante, e anche oggi si è visto. Non abbiamo potuto disputare delle amichevoli, ma questi 15 set in 3 partite ci danno una mano a raggiungere la forma migliore. Sono sempre più convinto che queste ragazze ci potranno dare delle grosse soddisfazioni”.

EUROSPIN FORD SARA PINEROLO – GEOVILLAGE HERMAEA OLBIA 3-2 (23-25 29-27 15-25 25-22 24-22) – EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Gray 4, Zago 31, Bussoli 11, Akrari 18, Boldini 5, Fiesoli 20, Fiori (L), Buffo, Allasia. Non entrate: Zamboni, Casalis, Tosini, Pecorari. All. Marchiaro. GEOVILLAGE HERMAEA OLBIA: Stocco 5, Ghezzi 4, Barazza 13, Korhonen 30, Joly 23, Angelini 9, Caforio (L), Coulibaly 6, Zonta 1, Ciani, Poli. All. Giandomenico. ARBITRI: Marotta, Cavicchi. NOTE – Durata set: 28′, 33′, 25′, 29′, 29′; Tot: 144′.

Olbia, 4 ottobre 2020

Roberto Rubiu

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

SEGUICI SUI SOCIAL

Non perdere nemmeno una news sul mondo #HermaeaFamily, seguici sui social!

BIGLIETTERIA ONLINE

Acquista comodamente in formato digitale i tuoi biglietti per le partite della Serie A!
http://www.hermaeavolley.it/wp-content/uploads/2018/09/fila_blu__hermaeavolley_web-1.jpg

Archivi notizie

Volley Hermaea Olbia, Partita Iva 01720590908 - Lega Volley Femminile Serie A