2018/2019ReviewSerie AL’Hermaea domina i primi due set, ma non basta: Roma si impone in rimonta

07/01/2019

Dopo due set di ottimo volley le olbiesi calano in ricezione e danno il la alla rimonta delle capitoline trascinate da Cvetnic

I cinque set della feroce battaglia salvezza del Pala Di Fiore premiano il Volley Group Roma, che batte un’Hermaea mai doma nonostante i ben noti problemi di formazione dovuti agli infortuni.

I primi due set

Nei primi due set le olbiesi hanno offerto una pallavolo di ottimo livello dominando la partita in tutti i fondamentali.
Trascinate dalla grinta di Fiore (27 punti messi a terra a fine gara), le ragazze di Anile hanno approcciato bene il primo parziale (3-8 dopo i primi scambi) e hanno resistito con autorità ai tentativi di rientro delle capitoline chiudendo poi i conti sul 22-25. Copione simile nel secondo set, con l’Hermaea che ha scavato subito il solco guadagnando anche 10 lunghezze di vantaggio (6-16 e poi 11-21) e non ha lasciato alcuna possibilità di rimonta al Volley Group, regolato con un perentorio 13-25.

Il terzo e quarto set

Nel terzo set, però, la storia della partita è cambiata: le romane hanno trovato il modo di mettere in crisi la ricezione dell’Hermaea, incapace di trovare soluzioni contro il terribile servizio della croata Cvetnic (25-18 per il Volley Group).
Roma a questo punto ha preso coraggio, e in un quarto set all’insegna dell’equilibrio è riuscita a prevalere anche grazie a qualche decisione arbitrale contestata. Una di queste ha addirittura portato al cartellino rosso ai danni di coach Anile (25-19).

Il tie break

Nel quinto set a fare la differenza è stata la maggior freschezza atletica e mentale del Volley Group, che ha potuto contare su una panchina ben più lunga rispetto a quella dell’Hermaea. Le galluresi, costrette anche questa domenica a schierare D’Elia nell’insolita posizione di libero, hanno comunque lottato su ogni pallone, ma alla fine hanno dovuto alzare bandiera bianca sul 19-17.

Il commento di coach Anile

La sconfitta di Roma non deve scoraggiare: nel ranking della poule salvezza, infatti, l’Hermaea mantiene un punto di vantaggio rispetto alle capitoline, e dopo la pausa proverà ad aumentare il gap sfruttando i match contro Pinerolo e Baronissi: “Perdere non fa mai piacere – afferma Michelangelo Anilespecie in una partita delicata come questa. Ma vado via da Roma comunque soddisfatto, perché so di allenare una squadra che combatte fino all’ultimo pallone. Tutte le ragazze hanno giocato una buona partita, e la prestazione odierna mi rende fiducioso in vista degli impegni contro Baronissi e Pinerolo. Anche perché potremo sfruttare la pausa per la Coppa Italia per recuperare le acciaccate”.

Tutti i dettagli sulla partita qui

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY GROUP – VOLLEY HERMAEA OLBIA 3-2 (22-25 13-25 25-18 25-19 19-17)

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY GROUP: Saccomani 11, Fava 12, Percan 15, Cvetnic 15, Busolini 9, Vietti 3, Oggioni (L), Quarchioni 5, Negretti (L). Non entrate: Mazzoni, De Luca Bossa, De Arcangelis, Bucci. All. Micoli.
VOLLEY HERMAEA OLBIA: Bacciottini 6, Nikolaeva 16, Barazza 8, Fiore 27, Maruotti 10, Taje’ 9, D’Elia (L), Padula. Non entrate: Mele. All. Anile.
ARBITRI: Ciaccio, Somansino. NOTE – Durata set: 24′, 19′, 21′, 25′ , 24′ ; Tot: 113′.

 

Seguici sui social

SEGUICI SUI SOCIAL

Non perdere nemmeno una news sul mondo #HermaeaFamily, seguici sui social!

BIGLIETTERIA ONLINE

Acquista comodamente in formato digitale i tuoi biglietti per le partite della Serie A!
http://www.hermaeavolley.it/wp-content/uploads/2018/09/fila_blu__hermaeavolley_web-1.jpg
Seguici sui social
Follow by Email
Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram