2019/2020ReviewSerie ANulla da fare per l’Hermaea sul campo del Club Italia

01/12/2019

Seconda battuta d’arresto consecutiva per le biancoblù, che perdono per 3 set a 1 una gara dai due volti

Nulla da fare per la Geovillage Hermaea Olbia al Centro Federale Pavesi di Milano. Dopo un buon primo set, vinto per 19-25, le biancoblù hanno subito la rimonta delle azzurrine, che si sono imposte per 3 set a 1.

L’avvio di gara era stato promettente per la squadra di Giandomenico: dopo una fase iniziale di equilibrio, infatti, le olbiesi si erano portate avanti sul 10-14 e poi sul 13-17 con un attacco vincente di Emanuela Fiore. Il Club Italia ha provato a riportarsi a contatto prima sul 16-19 e poi sul 18-20, ma lo sprint finale ha sorriso nuovamente all’Hermaea, capace di chiudere i giochi sul 19-25.

Completamente diverso l’andamento del secondo set, dominato dalla formazione di Bellano. Il Club Italia è partito forte (subito un break di 5 punti), mentre l’Hermaea non è riuscita a reagire. Sotto sull’11-2 Giandomenico ha chiamato il timeout e ha provato, inoltre, a cambiare qualcosa nel suo sestetto inserendo Formaggio in banda al posto di Maruotti. Le cose però non sono migliorate granché, con il Club Italia che ha serenamente veleggiato fino al 25-11 che è valso la parità nel conto.

In avvio di terzo set Barazza e compagne sono riuscite a riprendere il filo del discorso e hanno tenuto testa alle rivali, conquistando il vantaggio sul 9-10 dopo un attacco out di Frosini. Le padrone di casa hanno reagito prontamente fino a portarsi sul 18-13 (muro vincente su attacco di Fiore). Sul 21-14 le biancoblù sono finalmente riuscite a trovare la reazione giusta e hanno rimontato fino al -1 (24-23 dopo un potente diagonale di Fiore). A questo punto, però, un errore in battuta è costato caro all’Hermaea, costretta a capitolare sul 25-23.

L’avvio di quarto set ha fatto registrare un predominio delle galluresi, capaci in avvio di toccare anche il 3-7 con il primo tempo di Barazza. Pian piano, però, Populini e compagne sono tornate in scia (9-10) e hanno finito per impattare a quota 14. Dopo una lunga fase punto a punto il Club Italia ha ripreso la testa del punteggio sul 20-19 e non si è più voltato, chiudendo la contesa sul 25-22 che ha consegnato all’Hermaea la seconda sconfitta consecutiva.

CLUB ITALIA CRAI – GEOVILLAGE HERMAEA OLBIA 3-1 (19-25 25-11 25-23 25-22) – CLUB ITALIA CRAI: Gardini 13, Kone 13, Frosini 13, Populini 10, Graziani 8, Pelloia 4, Panetoni (L), Bassi 2, Monza, Sormani, Omoruyi. Non entrate: Marconato, Ituma, Trampus (L). All. Bellano. GEOVILLAGE HERMAEA OLBIA: Bonciani, Emmel Roxo 7, Barazza 6, Fiore 17, Maruotti 8, Angelini 4, Caforio (L), Formaggio 4, Moltrasio 1. Non entrate: Filacchioni, Poli, Montesu. All. Giandomenico. ARBITRI: Scotti, Gaetano. NOTE – Durata set: 24′, 22′, 28′, 27′; Tot: 101′.

Olbia, 30 novembre 2019

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

SEGUICI SUI SOCIAL

Non perdere nemmeno una news sul mondo #HermaeaFamily, seguici sui social!

BIGLIETTERIA ONLINE

Acquista comodamente in formato digitale i tuoi biglietti per le partite della Serie A!
http://www.hermaeavolley.it/wp-content/uploads/2018/09/fila_blu__hermaeavolley_web-1.jpg

Volley Hermaea Olbia, Partita Iva 01720590908 - Lega Volley Femminile Serie A